News

Il bilancio della Lega Nord è stato approvato dal Commissario Prefettizio

AddThis Social Bookmark Button

Il bilancio del comune di Mariano Comense che hanno approvato in Giunta dal Sindaco e dagli Assessori della Lega Nord è stato confermato integralmente anche dal Commissario nominato dal Prefetto con il parere dei Revisori dei Conti del Comune certificando la regolarità formale e sostanziale.Il bilancio della Lega Nord è stato approvato dal Commissario Prefettizio
Lo strumento contabile è stato costruito, non con pochi sforzi, per evitare l’aumento delle tasse ai marianesi lasciando invariate infatti: le aliquote IRPEF, i coefficienti IMU e le tariffe per la tassa dei rifiuti. Tutto questo garantendo gli stessi servizi erogati nei vari settori (sociale, cultura, scuole, strade, verde, ecc.) anche negli anni precedenti, cose che pochissime amministrazioni comunali in Lombardia sono riuscite a fare. Oltre al fatto, di non poco conto, che è stato ulteriormente diminuito l’indebitamento, sono stati pagati i fornitori e non sono stati accesi ulteriori mutui.
Questo dimostra ancora di più quanto siano infondate, strumentali e senza alcuna vera ragione le dimissioni di cinque consiglieri del PdL/Forza Italia che insieme alla minoranza (PD, PMB e DC) hanno creato questa situazione di impasse per l’ente locale. Adducendo delle motivazioni che sono state di fatto dimostrate per quello che sono, cioè inesistenti.

Tutto questo è l’epilogo di una serie di azioni che hanno portato all’avvicendamento di 7 assessori del PdL (fino alle dimissioni degli ultimi tre) in 4 anni e mezzo che in realtà non sono mai riusciti a incidere in maniera positiva nella vita amministrativa locale e venendo così bocciati dai loro stessi compagni di partito e da una minoranza che ha gridato più volte “al lupo, al lupo” senza mai verificare e vedere effettivamente quanto di buono e/o di concreto è stato fatto a Mariano negli ultimi anni.
In realtà hanno semplicemente scimmiottato l’attuale maggioranza che governa a Roma.
Questo è il primo dei tanti nodi che verranno al pettine e delle verità che verranno a galla evidenziando e confermando la bontà dell’azione amministrativa, sia a livello quantitativo che qualitativo, dei amministrazione guidata dagli esponenti della Lega Nord.