News

Sganciarsi dall'Italia, serve autonomia. Moody's ci delassa perché virtuosi

AddThis Social Bookmark Button

Sganciarsi dall'Italia, serve autonomia. Moody's ci delassa perché virtuosi

Milano - L’agenzia di rating statunitense Moody’s ha messo sotto osservazione l’Italia. E cosa accade? Che per le Province autonome di Trento e Bolzano e per la Regione Lombardia – così scrive l’ente di servizio per gli investitori – «la revisione si focalizzerà sui fattori istituzionali che hanno consentito ai loro rating di restare sopra al livello nazionale». Detto in altre parole: essendo la Lombardia virtuosa e avendo mantenuto «una perfomance finanziaria molto forte negli ultimi anni», Moody’s ha deciso di mettere sotto osservazione il suo rating per un possibile downgrade.
VOGLIAMO AUTONOMIA FISCALE
Non ci sta Roberto Formigoni che punta i piedi per chiedere autonomia fiscale e finanziaria: «Non ci state a pigliar per fessi. I vostri demeriti ve li tenete in capo a voi – dice all’Italia –. Regione Lombardia chiede di avere autonomia fiscale e finanziaria tale da poter continuare a veleggiare al di sopra del rating dello Stato nazionale. Questo sarebbe un vantaggio non tanto per Regione Lombardia quanto per lo Stato italiano: se venisse abbassato il nostro rating, verrebbe a costare di più il debito nazionale».
SCHIACCIATI DAL PESO DEGLI ALTRI
Per il governatore lombardo è giunto il momento di «sganciarci dalla Repubblica italiana non attraverso una secessione, nella quale non credo, ma dando più autonomia fiscale e finanziaria a Regione Lombardia, in modo che possa rifulgere per i suoi meriti e portare vantaggio all’intera Italia non dovendo più sopportare il peso delle altre Regioni inefficienti».
TRENTO E BOLZANO PRIVILEGIATE
La Lombardia – ricorda Formigoni – «è l’unica regione a statuto ordinario che da 8 anni ha un indice di affidabilità superiore a quello dello Stato italiano. Soltanto due altre amministrazioni sono nella nostra stessa condizione, rispettivamente le Province a statuto speciale di Trento e di Bolzano. Sono realtà molto più piccole della Lombardia e, soprattutto, hanno uno statuto speciale, il che permette loro di avere a disposizione molti più fondi di qualunque altra Provincia e Regione». Il presidente della Lombardia rilancia con forza allo Stato italiano «la necessità di avere un’autonomia fiscale e finanziaria analoga a quella delle Regioni e delle Province a statuto speciale. Se Moody's abbasserà il rating a Regione Lombardia lo farà non per i demeriti di Regione Lombardia ma per quelli della Repubblica italiana».

(da un articolo su Formigoni.it, per visualizzarlo clicca qui)